Carrello

 x 

Carrello vuoto

Notizie marketing - News Web Marketing, guide e consigli

Cosa ci spinge a mettere mi piace, postare, condividere e commentare

Quali sono i motivi psicologici che ci spingono a postare sui social network? Come mai abbiamo piacere a commentare, mettere mi piace e condividere i post degli altri? Andiamo a scoprire cosa si cela dietro a tutte queste "azioni social". 

Perché pubblichiamo sui social network
Non è una novità che amiamo parlare di noi stessi.
Le persone dedicano circa il 30-40% di tutti i loro discorsi parlare di se stessi  Ma sui social networks questa percentuale salta a circa l'80%. Si tratta di un salto gigantesco! 
Perché? Parlare faccia a faccia è più disorientante e emotivamente coinvolgente , non abbiamo tempo per pensare a cosa dire, dobbiamo leggere segnali facciali ed interpretare il linguaggio del corpo.
Online, abbiamo tempo per costruire e perfezionare tutti i nostri discorsi. Questo è ciò che gli psicologi chiamano auto-presentazione: presentarsi come si vuole essere visti.
La sensazione che riceviamo dall'auto-presentazione è così forte che è stato dimostrato che la visualizzazione del tuo profilo Facebook aumenta la tua autostima.
Ciò che è anche interessante per i professionisti del marketing è che il modo più importante in cui tendiamo a lavorare sull'auto-presentazione è attraverso le cose: comprare cose e acquisire cose che significano chi siamo.
Pensa: vestiti, giochi, musica, il logo sul tuo computer/smartphone in questo momento.
L'intensità delle emozioni che le persone possono provare per i loro marchi preferiti è incredibile. Un esperimento ha mostrato ai volontari due tipi di foto : il logo di un marchio che amavano e le foto dei loro partner e amici più cari. La loro eccitazione fisiologica verso il logo era intensa quanto l'eccitazione di guardare un'immagine del loro migliore amico.
Le cose - e per estensione, i marchi - sono una parte enorme di ciò che siamo.
Le aziende dunque dovrebbero lavorare sodo sui motivi di ispirazione legati al  loro marchio, con i quali i clienti possono identificarsi. 

Perché condividiamo sui social media
Se ci piace tanto parlare di noi stessi, perchè dovremmo condividere qualcosa di qualcun altro?
Passare informazioni ad altri è un impulso che ci viene naturale. Il solo pensiero di condividere attiva i centri di ricompensa del nostro cervello, anche prima che abbiamo fatto qualcosa.
Auto-presentazione, rafforzamento delle relazioni
In primo luogo, condividere rimanda alla nostra stessa immagine: il 68% delle persone afferma di condividere per dare agli altri un senso migliore di chi sono e di cosa si interessano.
Ma la ragione principale per cui condividiamo riguarda le relazioni con le persone: il 78% delle persone afferma di condividere perché aiuta a rimanere in contatto con le persone.
Gli esperimenti hanno dimostrato che i migliori predittori di idee contagiose nel cervello sono associati alle parti che si concentrano sui pensieri di altre persone.
Ciò significa che i contenuti progettati per i social media non hanno bisogno di attrarre un gruppo numeroso o un gruppo medio, ha solo bisogno di fare appello a una persona specifica .
E quando condividiamo il giusto tipo di contenuto, otteniamo una valuta sociale, il nostro stock sale. Il 62% delle persone afferma di sentirsi meglio con se stesso quando le persone reagiscono positivamente a ciò che pubblicano sui social media.


Perché mettiamo mi piace su fb e altri social networks
Lo facciamo perché vogliamo mantenere le relazioni. Quando ci piacciono i post degli altri, aggiungiamo valore alla relazione e rafforziamo quella vicinanza.
Creiamo anche un effetto di reciprocità . Ci sentiamo in dovere di restituire alle persone che ci hanno dato, anche se in piccolo. 
Un sociologo ha inviato biglietti natalizi a 600 estranei a caso e ne ha ricevuti 200 in cambio. Questo è il potere della reciprocità.
Vedi anche la reciprocità su Instagram, dove ricevere un tag o un messaggio diretto ti fa sentire obbligato a rimandarne uno. E ogni volta che ricevi qualcosa di simile sul tuo profilo, probabilmente cercherai di ricambiare in qualche modo, magari iscrivendoti a una mailing list, ecc.

 

Perché commentiamo
La maggior parte dei marketer tende a pensare che le conversazioni con i clienti siano estremamente importanti. Quel coinvolgimento - interagendo il più possibile - è ciò che costruisce l'arma vincente a lungo termine.
Quindi è sorprendente scoprire che i clienti non si sentono allo stesso modo. Un sondaggio di oltre 7.000 consumatori ha rilevato che solo il 23% ha dichiarato di avere una relazione con un marchio. Di quelli che lo hanno fatto, solo il 13% ha citato le frequenti interazioni con il marchio come motivo per avere una relazione.
I consumatori hanno detto che i valori condivisi sono stati un fattore molto più importante per una relazione rispetto a molte interazioni con un marchio.
Questo non vuol dire che i commenti non siano potenti. In realtà, possono essere incredibilmente efficaci, c'è un fenomeno noto come realtà condivisa che dice che tutta la nostra esperienza di qualcosa è influenzata da se e come la condividiamo con gli altri.
L'85% di noi afferma che leggere le risposte di altre persone su un argomento ci aiuta a comprendere ed elaborare le informazioni e gli eventi.
Ciò significa che i commenti hanno il potere di cambiare idea, e la scienza sostiene questo.


Uno studio sui siti di notizie ha mostrato che i commenti che attaccano semplicemente l'autore, senza alcun dato, sono sufficienti a cambiare la nostra percezione di un argomento. D'altra parte, giudizi educati - anche quando sono negativi - fanno sì che un marchio sia visto come più onesto e salubre. Gli utenti erano effettivamente disposti a pagare in più per un orologio quando vedevano giudizi gentili negativi rispetto a quando le recensioni venivano rimosse.
In sostanza, qualsiasi commento su di te, ovunque online, è per un consumatore un riflesso del tipo di azienda che sei. Non è esattamente logico, ma è così che funziona il nostro cervello.
Ciò significa che essere attivamente coinvolti nella sezione commenti del tuo blog e con le recensioni dei clienti del tuo prodotto è fondamentale, non tanto per la persona a cui stai rispondendo, ma per tutti coloro che partecipano alla realtà condivisa di commenti e recensioni.

Hai una Web Agency? Diventa Reseller!

Diventa rivenditore di servizi di marketing e seo

  • Rivendi senza nessun tipo di Intermediario. E' semplice e remunerativo.
  • Oltre  50 servizi marketing per te o per i tuoi clienti. Aumentare il tuo fatturato non è mai stato cosi facile.
  • Assistenza dedicata e sconti personalizzati. Scopri gli sconti a te dedicati.

o chiedi informazioni dirette -> Tel 342.8610009

Ecommerce Sicuro e Certificato. Garanzia del Risultato!

Se entro il tempo indicato non ti forniamo il servizio richiesto ti rimborsiamo!

Marketing-Seo.it è composta da Esperti Certificati! Ogni tecnico che lavora con noi è certificato. L'azienda ha ottenuto riconoscimenti da Google, Bing e Facebook e da altri enti importanti. Sappiamo che quello che conta è il risultato! La nostra migliore pubblicità è il passaparola dei nostri clienti per questo ti garantiamo che se entro il tempo indicato non otterrai il risultato pattuito ti rimborsiamo! Guarda con che clienti abbiamo gia lavorato ed informati sul web leggendo le recensionii. Resterai soddisfatto!